Pestaggio a Trastevere: writers aggrediscono studente, li aveva ripresi ad imbrattare muri

Il giovane aggredito ha riportato la rottura del setto nasale. Denunciato un writer

Immagine di repertorio

"Basta imbrattare muri". E' bastato un piccolo rimprovero a far scattare la furtia di tre writers romani che hanno picchiato e rapinato uno studente di 26 anni nei pressi di piazza San Cosimato, a Trastevere. La vittima, verso le 2 della notte, in via Luciano Manara aveva notato e ripreso verbalmente 3 giovani mentre imbrattavano con della vernice spray il muro di un edificio.

I 3 per tutta risposta, dopo averlo aggredito con calci e pugni, una volta a terra, lo hanno rapinto delle 3 collane d'oro che portava al collo, per poi fuggire a piedi. La vittima fu trasportata all'ospedale San Camillo e ricoverato per la frattura trimalleolare completa e scomposta, frattura ossa nasali e contusioni multiple sul corpo con una prognosi di 40 giorni.

L'attività investigativa dei Carabinieri di Trastevere ha consentito di individuare uno degli aggressori, un 25enne romano già riconosciuto dalla vittima, e di raggiungerlo presso la sua abitazione, dove sono state rinvenute e sequestrate le tre catenine d'oro rapinate e anche gli indumenti indossati dal denunciante, durante l’aggressione, ancora sporchi di sangue.

Le indagini proseguono in attesa dell'dentificazione completa degli altri due complici, che avrebbero avuto un ruolo più marginale nell'aggressione e nella successiva rapina. Ad aprile, sempre in quella zona, un writer 16enne fu denunciato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento