Violenza sessuale fuori la discoteca: la 21enne stuprata da tre ragazzi in uno sgabuzzino

Gli investigatori stanno cercando di risalire agli aggressori anche grazie alle telecamere di videosorveglianza

Piazzale dello Stadio Olimpico (foto google)

Sarebbe stata violentata e picchiata in uno sgabuzzino esterno della discoteca di piazzale dello Stadio Olimpico, a Roma Nord, la ragazza 21enne etiope che ha denunciato di essere stata stuprata nella notte tra sabato e domenica scorsa

Secondo quanto ricostruito dai magistrati della Procura di Roma, la giovane era appena uscita dal locale, il Factory Club, con un ragazzo e poi sono arrivati altri due ragazzi: tutti e tre a quel punto l'avrebbero portata nello sgabuzzino e violentata. 

La ragazza, studentessa da molti anni in Italia, è stata soccorsa dopo da alcuni amici che hanno chiamato l'ambulanza. Quindi è stata portata all'ospedale Villa San Pietro dove le sono state riscontrate lesioni compatibili con la violenza sessuale. 

Gli investigatori stanno cercando di risalire ai tre aggressori anche grazie alle telecamere di videosorveglianza.  

Sul caso la Procura capitolina, sotto il coordinamento del procuratore aggiunto Maria Monteleone, ha aperto un fascicolo per violenza sessuale di gruppo mentre gli investigatori hanno avviato le indagini passando al setaccio le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento