Trascina una donna nell'androne di un palazzo e prova a violentarla

L'uomo, inizialmente messo in fuga dai condomini, è stato poi bloccato ed arrestato dagli agenti di polizia

Via Batteria Nomentana (foto google)

A metterla in salvo sono state le sue grida di aiuto con i condomini di un palazzo del Nomentano che hanno poi messo in fuga un uomo mentre provava a violentarla. La violenza sessuale è stata tentata intorno alle 9:00 di questa mattina nel portone di una palazzina di via della Batteria Nomentana. Vittima una donna italiana di 40 anni, carnefice un senegalese di 20 anni, poi trovato ed arrestato dalla polizia con l'accusa di violenza sessuale.

Violenza sessuale nell'androne di un palazzo

I fatti hanno preso corpo quando la vittima è stata avvicinata dal giovane. Strattonata dal 20enne la donna è stata trascinata in un condominio di via Costantino Maes. Qui l'uomo ha quindi provato a violentarla, molestandola e palpeggiandola nelle parti intime. Le urla della 40enne hanno però sortito il risultato sperato con alcuni abitanti del palazzo che hanno evitato che la violenza sessuale fossa attuata mettendo in fuga lo stupratore. 

Arrestato per violenza sessuale in via Batteria Nomentana 

Nonostante sia stato allontanato dai cittadini, decine sono state le telefonare alle forze dell'ordine che fornivano una descrizione del violentatore in fuga. Arrivati sul posto gli agenti di polizia hanno subito individuato il 20enne che alla loro vista ha provato a dileguarsi venendo bloccato dalla polizia quasi subito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donna in lacrime 

Trovata la donna vittima di violenza in lacrime in un bar della zona, questa ha poi ricosciuto il suo aguzzino. Accompagnato al comissariato Porta Pia l'uomo è stato indentificato in un 20enne del Senegal senza fissa dimora con precedenti specifici per molestie e atti osceni. Arrestato con l'accusa di "violenza sessuale" è stato associato nel carcere romano di Regina Coeli. Sotto choc, la donna è stata invece medicata dall'ambulanza del 118 intervenuta sul posto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagi: sono 2710 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus: a Roma e provincia 7 nuovi contagi. Positiva al Covid19 famiglia proveniente dagli Usa

Torna su
RomaToday è in caricamento