In lacrime fuori casa dopo essere stata picchiata dal fratello ubriaco

Le violenze in un'abitazione di Poli. Il 55enne è stato poi fermato ed arrestato dai carabinieri della locale stazione

Quando i carabinieri sono arrivati davanti alla loro abitazione hanno trovato la sorella in lacrime fuori dalla porta ed il fratello, ancora ubriaco, in casa. A mettere fine alle violenze domestiche i carabinieri che hanno arrestato un italiano di 55 anni per maltrattamenti in famiglia, ai danni della sorella convivente. Le violenze in un'abitazione di Poli, Comune della Valle dell'Aniene. 

CONTINUE MINACCE - Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Stazione di Poli, l’uomo da tempo maltrattava la sorella, con botte, continue minacce di morte ed esercitando nei suoi confronti continue violenze fisiche. La donna, esasperata all’ennesimo atto di violenza da parte del fratello si è rivolta ai Carabinieri, che sono intervenuti immediatamente. I militari hanno trovato la donna fuori dal cancello di casa ancora in lacrime, con vistosi ematomi al volto mentre il fratello, ancora ubriaco, si trovava nell’abitazione.

DENUNCIA NEI CONFRONTI DEL FRATELLO - La vittima ha così sporto denuncia nei confronti del fratello dichiarando che in passato era stata vittima di altri episodi simili motivo per il quale si era recata anche in quelle occasioni presso il Pronto Soccorso di Palestrina per essere medicata. Il 55enne è stato arrestato e condotto in caserma, successivamente è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento