Sequestra, sevizia e violenta per 8 giorni il compagno 68enne: arrestato 21enne

Il sequestro nella casa del giovane a Gallicano nel Lazio. L'anziano ha subito ripetute violenze ed è stato immobilizzato nella camera da letto, ridotto in uno stato di sudditanza psicologica e fisica

Era possessivo, geloso, manesco. Per questo, nonostante una storia che andava avanti da un po', aveva deciso di mollarlo. Lui 68enne, residente a Roma, non era però riuscito a dire di no all'invito del suo ex compagno 21enne a Gallicano nel Lazio. Qui, il 7 agosto, ha avuto inizio una storia fatta di sevizie, violenze e sottomissioni, conclusa dopo otto giorni di sequestro. A finire in manette un giovane classe 1995. Dovrà rispondere di sequestro di persona aggravato e continuato, violenza sessuale aggravata e lesioni aggravate. A liberare il 68enne i carabinieri di Gallicano nel Lazio che nella notte sono intervenuti nella casa del giovane. 

L'ALLARME - Intorno alla mezzanotte di ferragosto, un 35enne romano, preoccupato per le sorti del suo vicino di casa di Roma, che non vedeva e sentiva da giorni, si è recato in caserma dai Carabinieri. Qui ha dato l’allarme avendo che questi poteva essere a Gallicano, dove era stato invitato a casa del compagno per trascorrere del tempo insieme e poi raggiungere il mare. 

UNA RELAZIONE TORMENTATA - Il 68enne e il 21enne intrattenevano una tormentata relazione sentimentale da circa un anno e attraversavano un momento di profonda crisi. Il giovane infatti aveva un’indole molto violenta: era possessivo, geloso e manesco, tanto che il 68enne, già nell’ottobre del 2015, lo aveva denunciato ai Carabinieri per le minacce subite. Denuncia poi ritirata a causa delle incalzanti minacce di ritorsioni che l’uomo subiva.

UN RAPPORTO DA RICUCIRE - Tuttavia, il 68enne nei giorni scorsi aveva accettato l’invito del compagno per il periodo di Ferragosto; partito da Roma con un furgoncino, era arrivato a Gallicano per chiarire e definire il loro rapporto burrascoso. Una volta all’interno dell’abitazione, con la scusa di dovergli consegnare un regalo, l’aguzzino ha condotto l’anziano amante all’interno della camera da letto. Qui gli ha sferrato due pugni, uno al volto e l’altro alle costole, riducendolo in breve a uno stato di sudditanza psicologica e fisica, come confermato dalla stessa vittima.

LE SEVIZIE - Secondo quanto riferito dai Carabinieri "il ragazzo trovava soddisfazione nel veder l’uomo soffrire  mentre infieriva sul suo corpo, arrivando anche a spaccargli un bicchiere di vetro in testa. Il malcapitato, veniva denudato e costretto a consumare rapporti sessuali contro la sua volontà, a subire minacce e violenze; da ultimo, come estrema umiliazione inflittagli, è stato obbligato a togliersi la dentiera che l’aguzzino ha spaccato con un mattone davanti ai suoi occhi. Poi, veniva privato del suo telefono cellulare e obbligato a non chiedere aiuto se avesse voluto salvare la propria pelle". Per giorni, otto per la precisione, l’uomo è stato costretto ad urinare in un recipiente posto ai piedi del letto e sfamato solo con pochi alimenti. Al momento della liberazione, oltre a palesare lesioni e tumefazioni, il 68enne era anche denutrito e svestito.
 
IL BLITZ - Così i Carabinieri, dopo aver rintracciato il domicilio del criminale, grazie all’aiuto del proprietario di casa e dell’inquilino della vittima, hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione, riuscendo a sfondare la porta.  All’interno l’aguzzino teneva bloccata la vittima tenedola per il collo. Da qui la decisione del comandante della stazione di Gallicano di iniziare una mediazione con il sequestratore; dopo essere riuscito a dissuaderlo, i Carabinieri riuscivano a bloccarlo e a liberare il 68enne. 

Il sequestratore è stato arrestato e posto, su decisione del GIP di Tivoli, agli  arresti domiciliari. La vittima soccorsa e sottoposta alle cure sanitarie, è ricoverata in ospedale per trauma cranico, contusioni multiple al naso,  alla  parete addominale, al braccio sinistro e al ginocchio destro.      

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento