Violenta e picchia la figlia disabile dell'ex moglie

A finire in manette un 56enne di nazionalità peruviana, arrestato a Torino dove aveva provato a rifugiarsi

Ha costretto la figlia della sua ex compagna a subire reiterati rapporti sessuali approfittando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della ragazza. A finire in manette un 56enne peruviano. L'ordinanza, disposta dal gip del Tribunale di Roma, è stata eseguita nella mattinata di oggi.

L’uomo ha approfittato delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della ragazza, affetta da una gravissima malattia che le ha impedito ogni difesa, costringendola a subire reiterati atti sessuali, provocandole anche lesioni personali.

Le approfondite indagini della IV sezione della Squadra Mobile, dirette dai magistrati del Gruppo Antiviolenza della Procura di Roma, hanno permesso di accertare la gravità e spregiudicatezza dei comportamenti di S.J.R. L’uomo è stato rintracciato dagli investigatori romani nella città di Torino, dove si era rifugiato a seguito dei fatti. Per lui si sono aperte le porte del carcere della Casa Circondariale “Lorusso e Cotugno". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento