Castro Pretorio: su uno scooter senza targa, fermato aggredisce e minaccia gli agenti

Da successivi accertamenti sono emersi numerosi precedenti penali a suo carico per rissa, furto aggravato e tentato omicidio

Ha aggredito e minacciato i vigili che lo avevano fermato per un controllo. E' successo in via Marsala quando un 27enne turco è stato fermato dal Gruppo Pronto Intervento Traffico della Polizia Locale, alla guida di un Piaggio Skipper 150 perché senza targa, mentre si dirigeva in direzione del sottopasso Turbigo.

Alla richiesta dei documenti il conducente ha dapprima dichiarato che gli fossero stati rubati, ma quando da ulteriori verifiche su terminale è emerso che il veicolo fosse privo di assicurazione, ha tentato in tutti i modi di opporsi al sequestro del mezzo. 

L'uomo si è gettato in mezzo alla strada, urlando agli agenti ingiurie e minacce di morte, bloccando le auto in transito e mettendo più volte in pericolo la circolazione stradale, fino a quando è stato arrestato e condotto presso il Comando del Gpit di Circonvallazione Ostiense.

Da successivi accertamenti sono emersi numerosi precedenti penali a suo carico per rissa, furto aggravato e tentato omicidio. Ieri mattina il rito per direttissima con la convalida dell'arresto e la condanna a 4 mesi di carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento