Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Torre Maura non si fida, contestato il delegato del Comune: "Restiamo qui finché non se ne vanno"

Cittadini ancora in presidio davanti al centro d’accoglienza dopo la guerriglia andata in scena fino a notte fonda. Sul posto il delegato alla Sicurezza di Roma, Marco Cardilli

 

"Non ci muoviamo di qui finché non se ne vanno". Gli abitanti di Torre Maura non  intendono mollare la protesta. Una situazione che sembra non volersi placare nemmeno dopo l’annuncio fatto dal Campidoglio dell’avvio dei trasferimenti delle 60 persone do origini rom accolte in via Codirossoni. 

Il delegato alla Sicurezza di Roma Capitale, Marco Cardilli, ha fatto solo in tempo a parlare con la stampa pochi minuti per poi dover andar via, tra le contestazioni dei presenti: "I fatti accaduti sono gravi,tanto che la Procura a aperto un fascicolo - dice Cardini -, Sono qui per rassicurare la parte sana del quartiere e settaria acqua sul fuoco. La mia priorità è verso i 33 minori ospitati qui".

Ma il piano voluto per il superamento dei campi come si colloca in questo quadro? "Va avanti", risponde.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento