Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Primo sgombero del 2019: la polizia svuota le occupazioni della "ex Penicillina 2". In strada decine di persone

L’arrivo dei blindati in via Raffaele Costi e via Cesare Tallone, a Tor Cervara, per effettuare lo sgombero di due stabili occupati

 

Molti l’avevano già definita “ex Penicillina 2”. E in effetti sono molti gli occupanti trovati qui dalle forze di polizia che arrivavano proprio da li, da quella fabbrica abbandonata della Tiburtina sgomberata, senza evidente soluzione, lo scorso 10 dicembre. Ad eseguire le operazioni stamattina, martedì 15 gennaio, decine di agenti della Questura di Roma, Carabinieri, Esercito. [LEGGI QUI LA NOTIZIA]

Circa 80 le persone che avevano trovato riparo in queste palazzine abbandonate. Quella di via Raffaele Costi un tempo era utilizzato dalla Guardia di Finanza, l’altra in fondo a via Cesare Tallone sembra invece che non sia stata mai completata per la condizione in cui si presenta: senza pareti, con i cavi penzolanti dal soffitto. Il tutto circondato da tonnellate di rifiuti abbandonati.

Molti degli abitanti, sorpresi dal blitz, si sono allontanati spontaneamente. Ad essere accompagnati agli uffici di via Patini circa 40 di loro per le identificazioni. Sul posto anche la Sala operativa sociale del Comune di Roma.

Si tratta del primo sgombero del 2019 che comincia con la stessa impronta dell’anno appena concluso e nello stesso quadrante, quello del IV municipio. Uno sgombero che, come gli altri, non offre alternative. Gli occupanti stanno già cercando un nuovo riparo. In pieno inverno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento