Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Sgombero ex Penicillina, arriva il Ministro Salvini. I contestatori: "Sciacallo"

L’arrivo del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a sgombero ultimato della fabbrica abbandonata di via Tiburtina

 

Era atteso. Era evidente a tutti, addetti ai lavori e non, che il titolare del Viminale avrebbe fatto la sua comparsa nel giorno del tanto atteso, ed annunciato, sgombero delle ex Penicillina di Roma. Poco dopo le 9 nel mattino di oggi, lunedì10 dicembre, Matteo Salvini è arrivato al civico 1040 di via Tiburtina per vedere da vicino e operazioni in corso. Una visita rapida della struttura accompagnato dagli agenti di Polizia. Dopo circa 20 minuti è pronto già ad andar via, senza rilasciare alcuna dichiarazione alla stampa (relegata sulla collinetta dall’altra parte della strada).

Non sono mancate le contestazioni, seppure poche e lievi. Un’attivista ha urlato “Sciacallo” ricordando gli effetti che lo sgombero di questa mattina ha: “Centinaia di persone per strada, sicurezza zero per gli abitanti del quartiere”, ha detto poi ai giornalisti, mentre un funzionario di Polizia era già intervenuto per sedare la protesta. A pochi metri il presidio di Potere al Popolo e Asia Usb: “Uno sgombero solo a fini mediatici ed elettorali - dice un attivista -, vieni qui e spiegaci che soluzioni avete per il futuro di questo posto”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento