Carabiniere aggredito da incappucciati a Trastevere, il ministro Trenta: "I balordi pagheranno"

Dall'Arma intanto i migliori auguri di pronta guarigione

Tra commenti e condivisioni è diventato virale il video che mostra un carabiniere fatto oggetto di insulti, lancio di bottiglie e addirittura di un secchione della spazzatura in via San Cosimato a Trastevere. Il carabiniere colpito ha riportato un trauma cranico giudicato guaribile in 7 giorni. Come abbiamo riportato ieri era impegnato in un servizio notturno a tutela della sicurezza dei cittadini ed è intervenuto in difesa di un tifoso aggredito

Secondo quanto si apprende sa di aver fatto solo il suo dovere: ha estratto la pistola per tenere a distanza gli aggressori, ma ha fatto in modo di non sparare mantenendo fino all'ultimo, in condizioni molto difficili, il sangue freddo e la professionalità dovuti. L'Arma dei Carabinieri gli formula i migliori auguri di pronta guarigione."Un carabiniere aggredito a sua volta, per essere intervenuto in difesa di persone sottoposte a un pestaggio, ha evitato di sparare pensando non solo all'incolumità delle vittime, ma pure a quella dei suoi aggressori",  così il Comandante generale Giovanni Nistri a Baghdad, in visita ai Carabinieri che in Iraq addestrano le forze di polizia locali, anche al rispetto dei diritti umani.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

E il video ha raggiunto anche il ministro della difesa Elisabetta Trenta. "I balordi che lo hanno aggredito, pagheranno. Vi assicuro che pagheranno!", ha dichiarato il ministro della Difesa Elisabetta Trenta, appena rientrata a Roma dall'Afghanistan, Trenta ha  telefonato al militare esprimendogli "vicinanza" e lo ha invitato al  Ministero della Difesa.

"Sono rientrata a Roma dall'Afghanistan e ho appena visto questo video: un nostro Carabiniere aggredito in pieno centro, a Roma, da un gruppo di uomini incappucciati che gli lanciano contro una bottiglia colpendolo alla testa", scrive il ministro della Difesa postando su facebook il video dell'aggressione.

"Il carabiniere era intervenuto per individuare i responsabili di un pestaggio, ma il branco, tutti armati di spranghe e bastoni, ha reagito violentemente. Il militare ha dunque estratto l'arma, per  tenerli a debita distanza salvaguardando, in questo modo, la propria incolumità -continua Trenta-. L'ho appena sentito per telefono, gli ho espresso la mia vicinanza e quella di tutto il governo, a lui e a  l'Arma dei Carabinieri. L'ho ringraziato per la lucidità mostrata durante l'intervento e l'ho invitato al Ministero della Difesa per dirgli personalmente grazie, a nome del Paese". "Quanto ai balordi che lo hanno aggredito, pagheranno. Vi assicuro che pagheranno!", conclude il ministro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento