Marconi: si barrica in casa per sfuggire all'ex, lui prova a sfondare la porta

L'allarme è scattato quando la donna ha segnalato al 112 il tentativo di sfondare da parte dell'uomo

Prima ha tentato di sfondare la porta della ex compagna poi all'arrivo dei carabinieri ha reagito sferrando calci e pugni per evitare l'identificazione, ma l'uomo di origini cubane di 40 anni è stato arrestato.

E' accaduto ieri mattina a viale Marconi. L'allarme è scattato quando la ex si è barricata in casa ed ha segnalato al 112 il tentativo di sfondare da parte dell’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica.  

Sul posto i Carabinieri della Stazione di Roma Porta Portese e del Nucleo Radiomobile di Roma, e due ambulanze del 118. L'uomo, disoccupato, con precedenti dovrà rispondere di resistenza e lesioni e a pubblico ufficiale è stato condotto a Regina Coeli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento