Viale Etiopia: finta dentista riceveva i pazienti nel suo appartamento, denunciata

La donna di 61 anni non possedeva la laurea in medicina, nè l'abilitazione all'esercizio della professione

Esercitava la professione di dentista all’interno della sua abitazione in viale Etiopia, senza però possedere alcun titolo per farlo: né la laurea in medicina né l’abilitazione all’esercizio della professione odontoiatrica.

A scoprire la truffa sono stati gli agenti del commissariato Esquilino, diretti da Stefania D’Andrea che, attraverso pedinamenti e appostamenti nelle vicinanze dell’appartamento, hanno  capito che la casa era frequentata da un gran numero di pazienti.
 
All’interno dell’appartamento, gli agenti hanno trovato una poltrona odontoiatrica completa di manipoli, turbina, siringa aria-acqua, pedaliera con comandi, lampada, aspira saliva, di una cassettiera odontoiatrica contenente numerosi attrezzi per le cure dentistiche, protesi dentarie e uno sterilizzatore elettrico.

Tutte le strumentazioni sono state sequestrate. La donna di 61 anni è stata denunciata per esercizio abusivo della professione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

Torna su
RomaToday è in caricamento