Rapinano con calci e pugni un invalido, poi fuggono con il bus: due in manette

A seguito della perquisizione i militari hanno anche recuperato l’intera refurtiva che è stata poi riconsegnata alla vittima

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno proceduto al fermo per rapina di due cittadini tunisini di 33 e 35 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, dopo aver aggredito con calci e pugni un cittadino del Marocco di 60 anni, invalido al 100%, per sottrargli il portafogli.

I Carabinieri sono intervenuti su segnalazione della vittima al 112, e dopo aver raccolto la descrizione e la via di fuga hanno avviato le ricerche in zona e nel giro di poco tempo sono riusciti a rintracciarli in via Marsala. A seguito della perquisizione i militari hanno anche recuperato l’intera refurtiva che è stata poi riconsegnata alla vittima.

Dopo l’arrestato i due sono stati condotti in caserma e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, portati presso il carcere di Regina Coeli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento