Incidente su via Aurelia: Suv investe ciclista, è grave

Il sinistro segue di pochi giorni quello dello scorso 26 marzo quando perse la vita Roberto Giacometti investito da una donna poi datasi alla fuga

Il luogo dell'incidente (foto facebook Salvaciclisti - Roma)

Ancora un ciclista in gravi condizioni dopo essere stato investito da un Suv sulla via Aurelia. Non è passata nemmeno una settimana dalla tragedia costata la vita a Roberto Giacometti, il 76enne morto sul colpo dopo essere stato travolto assieme ad un gruppo di altri tre sportivi da una Dacia Duster condotta da una donna, poi datasi alla fuga. A distanza di cinque giorni si è verificato infatti un altro investimento sempre con vittima un ciclista e sempre sulla Strada Statale 1.

CICLISTA IN PROGNOSI RISERVATA - Il sinistro poco dopo le 13:00 quando il mezzo a due ruote si trovava all'altezza del chilometro 12 in direzione Civitavecchia, nella zona di Casal Lumbroso - Massimina. Gravi le condizioni del 62enne alla guida del mezzo a due ruote, trasportato d'urgenza all'Aurelia Hospital dove si trova ora in prognosi riservata. Ad allertare il 118 l'autista del Suv, un Dodge Nitro, fermatosi a prestare i primi soccorsi. Sul posto per i rilievi quatto pattuglie del Gruppo Aurelio della Polizia Locale di Roma Capitale al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica del sinistro. 

IL PRECEDENTE - L'incidente di stamattina sulla via Aurelia, l'ennesimo, segue come detto la tragedia dello scorso sabato mattina quando cinque chilometri dopo rispetto ad oggi (all'altezza del chilometro 17,800 tra Malagrotta e Castel di Guido) un gruppo di quattro ciclisti venne travolto da un Suv condotto da una donna, poi datasi alla fuga. Un impatto tragico, costato la vita al 76enne Roberto Giacometti, in gruppo con altri tre ciclisti, due dei quali costretti alle cure dell'ospedale ed un terzo rimasto illeso. A colpirli una donna romana di 52 anni, che poche ore dopo essere scappata si costituì ai carabinieri della Stazione Roma Montespaccato. 

OMICIDIO STRADALE - Risultata negativa ad alcol e drug test, la 52enne romana è stata poi denunciata per omicidio stradale, la legge entrata in vigore lo scorso 25 marzo che prevede sensibili aumenti di pena anche per il caso del conducente che non si ferma a prestare soccorso. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento