Dal lungomare alla Stazione Stella Polare: ancora venditori abusivi nel mirino

Gli agenti della Polizia Locale hanno proseguito anche nella giornata di domenica sulle verifiche delle attività illegali

Parte dei generi aimentari sequestrati dagli agenti della polizia locale

Un lungo weekend con il fiato sul collo. Da una parte i venditori abusivi dall'altro gli agenti della polizia locale di Ostia. Sono infatti numerosi i banchetti illegali di prodotti alimentari e non sequestrati dai 'caschi bianchi' del X Gruppo Mare e dello Spe a partire dalla giornata di venerdì. Proseguita sabato con la confisca di 5mila articoli (per un totale di 3200 chili di merce andata poi al macero), nella giornata di domenica i vigili urbani hanno proseguito la loro 'caccia' ai venditori abusivi. Attività di contrasto oramai assodata per questo la rete organizzativa dei venditori, attraverso il tam tam telefonico tra loro, ha fatto sì che le spiagge, dopo il primo intervento alle 6:00 di domenica, si volatilizzassero in attesa della fine dei controlli. 

DALLE SPIAGGE ALLA STAZIONE - Proprio per tale motivo i venditori abusivi, in attesa di trovare il via libera sulle spiagge ed evitare nuovi sequestri si erano spostati al centro di Ostia, più precisamente alla Stazione Stella Polare. Qui hanno poi creato un vero e proprio mercato abusivo occupando larghi tratti di marciapiede con teli, valigie e lenzuola con esposta la mercarnzia. Il pronto intervento degli agenti diretti dal Comandante Antonio Di Maggio ha però permesso il ripristino della legalità tra gli applausi dei tanti cittadini presenti al momento del blitz. 

MERCE SEQUESTRATA - Davanti alla Stazione Stella Polare i vigili hanno poi fermato due venditori abusivi procedendo al sequestro di tutta la loro merce esposta e di quella lasciata in strada dagli altri abusivi riusciti a darsi alla fuga all'arrivo dei 'pizzardoni'. Il quantitativo della merce, alimentare e non, è stato pari a 1800 chili con 6.000 pezzi sequestrati e un importo di sanzioni pari a 80000 euro. 

MERCE ALIMENTARE - La merce alimentare e le strutture di vendita annesse sono stati poi affidate al personale Ama che ha provveduto allo smaltimento della stessa. Una weekend amaro per gli abusivi, con un mancato introito della merce sequestrata pari a circa 40mila euro.  
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento