Vende mascherine, ma erano di un ente religioso che le dona gratuitamente

Ad essere denunciato per frode in commercio un negoziante all’Esquilino

Le mascherine sequestrate dalla polizia all'Esqulino

Mascherine in vendita a due euro nel negozio, ma erano di un ente religioso che lo dona gratuitamente. Siamo all’Esquilino, dove gli agenti del commissariato locale, diretto da Stefania D’Andrea, hanno denunciato un negoziante per frode in commercio. 

In particolare i poliziotti, impegnati nei servizi di controllo del territorio, sono stati avvicinati in piazza Vittorio Emanuele II da un cittadino di origine pakistana il quale riferiva che  poco prima, presso un esercizio commerciale della zona aveva acquistato  una mascherina  in tessuto  di colore  azzurro  per evitare  il contagio  da Covid19, al costo di 2.00 euro senza l'emissione dello scontrino.

Gli investigatori si sono quindi portati presso il negozio ed hanno notato che in esposizione per la vendita, nei pressi della cassa del negozio, erano affisse delle mascherine  in tessuto  all'interno  di  una busta trasparente.  

Alla  richiesta di spiegazioni il titolare, 62enne di origini indiane che indossava la mascherina ma non i guanti, non sapeva dare una valida motivazione all’esposizione di tale mercanzia.

Su richiesta dei poliziotti il negoziante ha mostrato, occultate  nel  mobiletto  adiacente  la cassa, centinaia di altre mascherine della medesima fattura. Ogni singola busta era contraddistinta da un'etichetta riportante ideogrammi in lingua cinese e una frase in lingua italiana: "Non avere paura, Gesù ti ama", Chiesa cristiana evangelica internazionale - la Pietra di Roma, che vengono donate dall'Ente religioso per uso esclusivamente personale.

I poliziotti hanno, inoltre, trovato svariati flaconcini di gel per le mani e igienizzanti senza alcool.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale, privo di marchio CE e mancante di qualsiasi fattura d'acquisto è stato sequestrato e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente mentre il titolare del negozio è stato denunciato in stato di libertà per il reato di frode in commercio nonché sanzionato poiché, all'atto del controllo, non indossava i guanti previsti dalla vigente normativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento