Liceo nel mirino dei vandali: ancora danni allo scientifico, sospese le lezioni

Polizia scientifica a caccia di elementi utili a risalire ai vandali che hanno svuotato gli estintori danneggiando il primo piano dell'istituti scolastico di via Francesco Morandini

Due giorni di "sospensione dell'attività didattica" il 23 ed il 24 gennaio a causa di "atti vandalici". Questo quanto recitano le due circolari diffuse sulla pagina internet istituzionale del Liceo Scientifico Peano di via Francesco Morandini, in zona Vigna Murata - Roma 70. 

Due le intrusioni riscontrate dalla polizia, una alle 8:00 del mattino di giovedì ed una alle 23:00 dello stesso giorno. Nel primo caso, dopo la chiamata al NUE 112 dei collaboratori scolastici, gli agenti del commissariato Tor Carbone di polizia hanno appurato come "ignoti", dopo essere entrati nell'istituto superiore dell'VIII Municipio forzando una finestra, abbiano svuotato gli estintori in alcuni locali che si trovano al primo piano del Peano, per poi danneggiare altri arredi della struttura scolastica. 

Sospese le lezioni dalla dirigente scolastica, alle 23:00, sempre del 23 gennaio, arriva una seconda chiamata alla polizia che indica la presenza di alcune persone nei dintorni del Peano e del vicino istituto superiore Primo Levi.

I poliziotti arrivano nel volgere di breve in via Morandini e notano due ragazzi dileguarsi velocemente nelle vicinanze della scuola. Riusciti a fuggire i due sospetti, i poliziotti accertano un'altra 'visita' all'interno della scuola, con i vandali entrati attraverso un vetro rotto di una porta finestra. 

Con altri poliziotti subito messisi a caccia dei due ragazzi sospetti, gli investigatori hanno quindi trovato un estintore nel cortile del liceo ed hanno rinvenuto una borsa nera, dentro alla quale hanno trovato e sequestrato oggetti personali che potrebbero appartenere ai vandali che hanno 'visitato' lo scientifico.

Sul posto, oltre agli agenti del commissariato Tor Carbone, anche la polizia scientifica a lavoro per trovare tracce che possano eventualmente dare un nome ed un volto ai vandali. 

In attesa del ripristino dei luoghi danneggiati, le due circolari a comunicare la sospensione delle lezioni per le giornate di giovedì e venerdì.

Dunqua ancora vandali al Peano, già oggetto nel corso degli ultimi tempi di danneggiamenti ed estintori svuotati nelle aule. Proprio lo scorso 19 dicembre, nel corso di un precedente blitz vandalico, i liceali, una volta entrati a scuola, accusarono bruciore agli occhi ed alla gola, per poi cominciare a tossire e ad avere difficoltà respiratorie. 

Allertati i soccorsi, gli studenti vennero assistiti dal personale medico del 118 senza dover ricorrere alle cure dell'ospedale. Alla base del malore alcuni "estintori danneggiati" con le polveri degli stessi che saturarono l'aria poi respirata dai ragazzi.

A dicembre altri atti vandalici vennero tentati anche la notte del 13. In quel caso furono i poliziotti, durante un servizio di appostamento volto a proprio a prevenire gli atti vandalici all’interno degli istituti scolastici della zona, a fermare due giovani liceali, di 19 e 17 anni, notati nei pressi di via Morandini. 

Fermati dai poliziotti i due non seppero giustificare la loro presenza in quel luogo. Indagando gli agenti appurarono che poco prima i due, dopo aver rubato un estintore dal parcheggio del vicino centro commerciale i Granai, lo avevano ‘svuotato’ all’interno di un istituto superiore della zona per poi abbandonarlo in un prato adiacente in via Francesco Morandini, dove i due successivamente vennero fermati dal personale della Polizia di Stato. Motivo dell'atto vandalico? Evitare interrogazione e compito in classe in programma il giorno successivo a scuola. 

Peano lezioni sospese screenshot-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento