Cade nel Tevere e rimane aggrappato alla base del pilone del ponte Principe Amedeo

L'uomo, un 30enne, è stato tratto in salvo da vigili del fuoco e polizia ed affidato alle cure dell'ambulanza del 118

Ponte Principe Amedeo Savoia Aosta (foto d'archivio)

Lo hanno trovato aggrappato alla base del pilone centrale del Ponte Principe Amedeo Savoia Aosta, nella zona di Trastevere. Ad essere salvato dagli uomini del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Roma e dai sommozzatori della Polizia di Stato un 30enne, recuperato poi dai soccorritori e trasportato in ospedale. 

La chiamata ai soccorritori intorno alle 13:00 di lunedì 15 luglio dal ponte che collega lungotevere dei Sangallo a piazza della Rovere. Qui pompieri e polizia sono intervenuti con il personale fluviale per recuperare un uomo scivolato nel Tevere mentre camminava sulla banchina del fiume romano. 

Aggrappato al pilone centrale del ponte per non essere trascinato via dalla corrente, l'uomo è stato messo in salvo sulla banchina del fiume ed affidato alle cure del personale del 118 che lo ha trasportato all'ospedale Santo Spirito per accertamenti. Privo di documenti è stato poi identificato in un cittadino polacco di 30 anni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Inseguimento da film sul Raccordo Anulare: in fuga con 93 chili di droga in auto

Torna su
RomaToday è in caricamento