Si abbassa i pantaloni e molesta una ragazza sul bus, i passeggeri lo aggrediscono

L'uomo, dopo aver mostrato i propri genitali, ha iniziato ad infastidire una 20enne

autobus

Si è abbassato i pantaloni e mostrato i genitali. E' successo ieri, 12 marzo, alle 19 sull'autobus 60. Lui, un 55enne tunisino, aveva puntato una 20enne quando, dopo essersi avvicinato, le ha fatto qualche apprezzamento per poi spogliarsi mentre il bus era in corsa. 

Le urla della giovane hanno attirato i passeggeri che, dopo aver fatto scudo davanti la 20enne, hanno aggredito il molestatore con spintoni. Nel frattempo l'autista Atac, dopo aver fermato il mezzo in via Nomentana 222, ha allertato il Numero Unico per le Emergenze.

Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Salario Parioli. Bloccato dai poliziotti, il 55enne è stato accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per "violenza sessuale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento