Uomo trovato in strada con un coltello conficcato in pancia

A chiamare la polizia lo stesso ferito che ha inizialmente accusato di essere stato aggredito dal figlio dell'ex compagna

Immagine di repertorio

"Mi hanno accoltellato", questa la chiamata arrivata al 112 nel pomeriggio di giovedì 17 ottobre dalla zona di Castel Giubileo. A dare l'allarme la stessa vittima, un uomo italiano di 64 anni. Arrivati sul posto gli agenti di polizia lo hanno trovato in strada in via Grottazzollina con il coltello ancora conficcato in pancia.

Con una vistosa perdita di sangue all'addome il 64enne ha riferito agli agenti del Commissariato Fidene Serpentara di essere stato aggredito ed accoltellato dal figlio dell'ex compagna. Affidato alle cure del 118 l'uomo è stato quindi trasportato all'ospedale Sant'Andrea con 30 giorni di prognosi.  

Sul posto per svolgere accertamenti oltre agli agenti del commissariato di via Enriquez anche la polizia scientifica. Sequestrato il coltello da cucina trovato conficcato nella pancia del 64enne gli investigatori hanno quindi ricostruito l'accaduto. 

Ascoltata la mamma del giovane che avrebbe, a dire del ferito, accoltellto il 64enne, la donna ha riferito agli investigatori che l'ex compagno si sarebbe ferito da solo al fine di mettere nei guai il figlio 19enne. 

Ricostruito l'accaduto i poliziotti hanno denunciato il 64enne per "calunnia" e "simulazione di reato"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

Torna su
RomaToday è in caricamento