"Ciao Carla": lungo corteo silenzioso per la mamma di Valerio Verbano

L'ultimo saluto a Carla Zappelli nella camera ardente allestita nella Palestra Popolare Valerio Verbano. "Non sappiamo se la fine di questa storia sarà sfolgorante ma noi continueremo a scriverla anche nel tuo nome"

"Nel vostro nome la lotta continua" così recita un lungo striscione con alle estremità le foto di Carla e Valerio, posto fuori dalla palestra. Sono giunti da ogni parte della città, 'campagni' e 'compagne' giovani e meno giovani formando un corteo lungo e silenzioso che sta sfilando nella palestra popolare Valerio Verbano dove dalle 10 è stata aperta la camera ardente per Carla Verbano, la madre del militante di estrema sinistra ucciso a 19 anni 32 anni fa. 
Carla, come la chiamano tutti, è morta due gioni fa a 88 anni dopo una lunga malattia. Così come voleva lei non ci saranno funerali ma solo la camera ardente nella palestra dedicata al figlio, poi verrà cremata.  
 
Al centro della palestra proprio sotto il grande ritratto sorridente di Valerio è posta la bara, circondata da tanti fiori, tante bandiere rosse, tanti simboli di lotta, tra questi anche quello dei No-Tav che recita: "Non sappiamo se la fine di questa storia sarà sfolgorante ma noi continueremo a scriverla anche nel tuo nome. Ciao Carla da tutta la Valsusa". 
 
 
"Adesso la bara verrà chiusa, chi non se la sente può uscire dalla palestra" così un millitante avverte le centinaia di persone accorse nella palestra del Tufello. Nessuno è uscito, anzi, quelli che erano fuori sono entrati. Parte un  lungo e sentito applauso e chi non batte le mani ha il pugno sinistro alzato. Alle 12,05 è cominciato il ricordo collettivo di chi la conosceva e che continuerà la lotta di questa piccola grande donna per conoscere la verità sui mandanti dell'uccisione del figlio. 
 
Un corteo spontaneo ha deciso di seguire il feretro su via delle Isole Curzolane sulle note di Bella Ciao intonata da tutti. Sono centinaia le persone che hanno fatto visita alla camera ardente della 'compagna Carla'.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento