Una vecchia Alfa Romeo e la divisa: il trucco dei falsi poliziotti per rapinare automobilisti

Al termine del controllo i finti poliziotti hanno rubato ad un turista l'iPhone, 600 euro in contanti ed una costosa cuffia

Una complessa attività d'indagine effettuata con le moderne tecnologie ha permesso agli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Flaminio di identificare un 32enne iraniano, responsabile di rapina aggravata in concorso con una donna, consumata il 10 maggio scorso a Prima Porta. Vittima un peruviano.

I due, a bordo di una vecchia Alfa Romeo, vestiti con una sorta di divisa e mostrando una placca simile a quelle in uso alle Forze dell'Ordine, hanno fermato il turista inscenando un controllo di Polizia con tanto di verifica via radio del nominativo.

Al termine del controllo i finti poliziotti hanno detto alla vittima che il suo cellulare era rubato e con questa scusa si sono fatti svelare il pin e, prima di andare via, gli hanno rubato, oltre all'iPhone, 600 euro in contanti ed una costosa cuffia.    

Le indagini hanno permesso agli agenti di rilevare il numero della targa dell'auto, fittiziamente registrata, ed hanno così scoperto almeno altri cinque episodi perpetrati con il medesimo sistema, in Lombardia e in Veneto. 

L'attività investigativa, coordinata dalla Procura di Roma, ha portato all'emissione di un ordine di custodia cautelare in carcere a carico del rapinatore il quale, dopo essere stato rintracciato in collaborazione con gli agenti del commissariato Marghera, è stato arrestato e condotto in carcere. Sono tutt'ora in corso ulteriori accertamenti finalizzati all'identificazione della complice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento