La truffa della fattura elettronica: finto finanziere raggira commerciante e fugge col denaro

La denuncia da parte di una negoziante di Bravetta, derubata di 340 euro da euro. Indagini da parte dei carabinieri a caccia di eventuali altre vittime

Immaguine di repertorio

Un finto finanziere dai modi affabili e gentili ma un vero truffatore nei panni di un fantomatico finanziere. E' la truffa della fattura elettronica con il quale un uomo è riuscito a farsi consegnare oltre 300 euro per poi far perdere le proprie tracce. Vittima una commerciante di Bravetta, che ha poi sporto denuncia ai carabinieri. 

Ma come funziona la truffa della fattura elettronica? Lo si evince bene dal raggiro attuato a danno della titolare di una merceria-sartoria di via dei Malatesta che ha ricevuto la 'visita' del finto militare della Guardia di Finanza la mattina dello scorso 13 gennaio.

Secondo quanto riferito dalla donna ai carabinieri della stazione Roma Bravetta, a cui ha poi sporto denuncia, la truffa ha cominciato a prendere corpo quando il fantomatico appartenente alle forze dell'ordine si è presentato all'interno dell'esercizio commerciale. 

Una volta nel locale l'uomo si è qualificato coma appartenente alla Guardia di Finanza in servizio nella vicina caserma delle Fiamme Gialle. Entrato nel negozio con la scusa di dover commissionare delle riparazioni alle divise dei colleghi il finto militare ha cominciato a parlare con la negoziante dello scontrino elettronico. Poi ha dato vita alla truffa: "Se mi anticipa 340 euro per le Marche da Bollo faccio in modo di collegare il suo registratore di cassa all'Agenzia delle Entrate così può emettere le fatture elettroniche". 

La donna si lascia convincere e consegna 340 euro nelle mani del finanziere che poi si allontana con il denaro e la promessa di tornare poco dopo nel negozio per fornire quanto pattuito alla commerciante. Un'attesa che è poi rimasta tale con la donna che, una volta compreso di essere stata truffata, ha quindi sporto denuncia ai carabinieri della caserma di via Feltreschi.

Acquisita la denuncia della donna, sul caso stanno svolgendo accertamenti gli investigatori della Compagnia dei Carabinieri di Trastevere, con i militari che stanno cercando di dare un nome ed un volto al truffatore e soprattutto di comprendere se qualche altro negoziante, non solamente nella zona di Bravetta, sia stato vittima della truffa della fattura elettronica. 

Gli investigatori invitano i commercianti che hanno subito la medesima truffa a sporgere denuncia alle forze dell'ordine. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

Torna su
RomaToday è in caricamento