Smalto per unghie per finte abrasioni: così inscenavano la "truffa dello specchietto"

Due persone sono state denunciate per truffa aggravata in concorso

Smalto per unghie per mettere in atto la "truffa dello specchietto". A finire nei guai due persone di 27 e 40 anni entrambi già noti alle forze dell'ordine. A segnalare il raggiro la solerte chiamata di un cittadino alla sala operativa del N.U.E, che ha permesso agli agenti del commissariato Colombo di bloccare due persone mentre stavano per truffare una donna.

I poliziotti, dopo aver individuato l'auto all'interno di un parcheggio vicino la Cristoforo Colombo, hanno identificato i malintenzionati. All'interno dell'autovettura adoperata per la truffa, il personale della Polizia di Stato ha rinvenuto materiale utilizzato per creare finte abrasioni sulla carrozzeria e precisamente smalto per unghie, tracce di quest'ultimo trovate anche sul mezzo della persona truffata.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di appurare che i due fermati erano ricercati in quanto responsabili di un precedente analogo episodio, verificato l'agosto scorso. I due, al termine degli accertamenti, sono stati denunciati per truffa aggravata in concorso, mentre l'auto utilizzata è stata posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento