Trony, Codacons: "Un blog per chi ha subito danni. I cittadini siano risarciti"

Il Codacons ha aperto un blog per ricevere le testimonianze di chi ha subito danni in occasione dell'apertura del nuovo punto vendita a Ponte Milvio. L'associazione sta anche pensando ad azioni per risarcire i cittadini

Strade bloccate, autobus deviati, ritardi pesantissimi per chi doveva recarsi al lavoro o a scuola. Traffico in tilt e una città letteralmente paralizzata. Sarà che in tempo di crisi economica, non appena si sparge la voce che un negozio applica mega sconti e offerte ai prodotti, si perde la ragione e si abbandonano gli impegni quotidiani, prestandosi perfino a una notte in sacco a pelo davanti al negozio. E chi, a causa del traffico, ha perso la laurea della moglie e ha denunciato la catena commerciale per danni arrecati. E' quello che è successo questa mattina in occasione dell'apertura del più grande Trony d'Italia a Ponte Milvio. Per questo motivo, il Codacons ha deciso di aprire una pagina sul blog www.carlorienzi.it finalizzata a ricevere le testimonianze di chi ha subito danni legati all’apertura del nuovo punto vendita Trony, e a raccogliere le adesioni alle azioni risarcitorie attualmente allo studio dell’associazione. Tutti coloro che volessero, fa sapere l'associazione, possono fornire la preadesione alle iniziative legali del Codacons, volte a far ottenere ai cittadini il risarcimento del danno.

“E’ l’ennesima vergogna che danneggia la città e i residenti di Roma e provincia – afferma il presidente Carlo Rienzi –. Eventi di questo tipo, che attirano migliaia di persone, vanno circoscritti ai giorni festivi, per non creare intralci a chi deve spostarsi per la città. Chi ha autorizzato l’apertura odierna del punto vendita sarà chiamato dal Codacons a risarcire gli utenti, così come la stessa catena commerciale”.

"TRONY INDENNIZZI I CITTADINI" - “In particolare – prosegue Rienzi – chiediamo a Trony di indennizzare i cittadini danneggiati, fornendo loro bonus da 100 euro da spendere all’interno del punto vendita. In caso contrario, forniremo assistenza legale a chiunque vorrà chiedere un risarcimento per i disagi patiti”.

"VALUTEREMO LE RESPONSABILITA' DI TRONY" - "Chiameremo in causa le Forze dell’ordine e chi ha la responsabilità di garantire l’ordine pubblico, per non aver saputo prevedere i disagi, né disporre interventi atti a sminuire le ripercussioni sulla cittadinanza – spiega Rienzi –. Valuteremo anche le responsabilità della catena commerciale Trony, e di chi ha consentito l’apertura di un centro commerciale in una zona delicata come quella di Ponte Milvio”.

Il Codacons invita dunque i cittadini romani e quelli residenti nei comuni a nord della capitale, a collegarsi al blog www.carlorienzi.it e aderire all’iniziativa legale dell’associazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento