Tredicenne si lancia dal nono piano: Procura indaga per istigazione al suicidio

Accertamenti sono in corso anche sul caso di una bambina di 10 anni che nei giorni scorsi è stata salvata da due poliziotte

Indagini in corso in merito alla morte della 13enne che si è lanciata dal balcone di casa dal nono piano di un palazzo. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio. Si analizzerà, con cura, il lavoro fatto dalla polizia postale sul telefonino della ragazzina.

Secondo quanto ricostruito la minorenne avrebbe ricevuto sul suo cellulare messaggi offensivi attraverso l'applicazione ThisCrush, una piattaforma tipo Ask molto diffusa tra i giovanissimi, attraverso la quale si possono messaggi anonimi. Lo smartphone della 13enne è stato sequestrato.

Nel frattempo sono già state ascoltate anche alcune amiche e compagne di scuola della giovane. Sul caso indaga la polizia che collabora a braccetto con la Procura per determinare le cause che hanno portato all'estremo gesto.

Accertamenti sono in corso anche sul caso di una bambina di 10 anni che nei giorni scorsi, nel quartiere San Giovanni, ha tentato di suicidarsi lanciandosi dal balcone: a salvarla in tempo due poliziotte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

Torna su
RomaToday è in caricamento