Tor Bella Monaca, spaccio nel 'Ferro di Cavallo': dosi sequestrate e pusher in manette

In manette tre uomini e una donna portati in caserma e trattenuti, in attesa del rito direttissimo mentre, la droga è stata sequestrata assieme al denaro rinvenuti nella disponibilità degli arrestati

Nella giornata di sabato, i carabinieri hanno effettuato dei controlli antidroga nel quartiere di Tor Bella Monaca, in particolare nella nota piazza di spaccio del ferro di cavallo, di via dell'Archeologia 90, ed hanno arrestato quattro spacciatori.

Il primo arresto è avvenuto nella mattinata. A finire in manette un italiano di 41 anni, nullafacente e con precedenti penali, che nel corso di un servizio di osservazione dei Carabinieri, è stato notato cedere dello stupefacente a due giovani acquirenti, che si sono dileguati prima dell’intervento dei militari. Il pusher, che è stato invece bloccato, a seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 13 dosi di eroina, del peso di circa 5 grammi, e di altre 12 dosi di crack, del peso di altri 5 grammi circa, nonché di 250 euro in contanti, ritenuti provento della pregressa attività.

Nel pomeriggio invece i militari hanno arrestato un cittadino dello Zimbawe di 35 anni, senza fissa dimora, nullafacente e con precedenti, che a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di ben 162 dosi di cocaina, del peso di circa 100 grammi.

 
"Il buco è famoso in tutta Roma", il cliente dei pusher racconta come avviene lo spaccio nel Ferro di Cavallo

Poco più tardi  sempre in via dell’Archeologia, sempre i carabinieri di Tor Bella Monaca, hanno arrestato un altro pusher romano di 24 anni, notato con fare sospetto sotto la nota “piazza di spaccio” e, al seguito del controllo dei militari, è stato trovato in possesso di 18 dosi di eroina, pronte per essere vendute e la somma contante di 280 euro, ritenuto il provento dell’illecita attività di spaccio.

Infine nella notte, i Carabinieri hanno fatto scattare le manette ai polsi ad una 35enne romana, per i reati di evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna, che doveva trovarsi in casa perché ristretta ai domiciliari, è stata sorpresa dai militari camminare tra i “palazzoni” di via dell’Archeologia. Subito riconosciuta dai Carabinieri, la donna è stata sottoposta ad un controllo ed è stata trovata in possesso di 37 dosi di cocaina e circa 100 euro in contanti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l’arresto i quattro pusher sono stati portati in caserma e trattenuti, in attesa del rito direttissimo mentre, la droga è stata sequestrata assieme al denaro rinvenuti nella disponibilità degli arrestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento