Tor Bella Monaca: controlli serrati tra i pusher nel quartiere, tre arresti

Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Non conosce sosta la serie di controlli dei Carabinieri nel quartiere di Tor Bella Monaca. Anche ieri, in poche ore, sono scattate le manette per 3 persone. I Carabinieri hanno anche sequestrato circa 120 dosi di sostanza stupefacente, tra cocaina e hashish.

A conclusione di mirati servizi di osservazione e pedinamento di soggetti legati agli ambienti della droga, i Carabinieri hanno arrestato due cittadini romani, un 35enne e un 46enne, con l'accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo aver fermato il 35enne, i Carabinieri hanno perquisito la sua abitazione, in via Bitonto, trovando circa 80 dosi di hashish e oltre 3.700 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

Il 46enne, invece, è stato fermato in via dell'Archeologia, dove è stato sorpreso a cedere dosi ad un acquirente, poi identificato e segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo. Nelle tasche del pusher, i Carabinieri hanno rinvenuto 32 dosi di cocaina e 545 euro.  

Gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Durante le attività, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno anche riconosciuto e arrestato un 39enne romano, già sottoposto agli arresti domiciliari, perché sorpreso in strada senza nessuna autorizzazione. Portato e trattenuto in caserma, in attesa di rito direttissimo, dovrà rispondere del reato di evasione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento