Paura sulla linea 61: petardo dei tifosi del Galatasaray dentro il bus

E' accaduto ieri, nel concitato pomeriggio romano, all'altezza di villa Borghese. Autista accompagnato in ospedale per controlli. Danneggiata la vettura

Continua ad aggiornarsi il bollettino del pomeriggio di ieri quando gli Ultraslan hanno marciato per le vie di Roma. Alle ore 16.30 circa, all'interno di Villa Borghese, un gruppo di tifosi del Galatasaray, ha gettato un petardo a bordo di un bus della linea 61, che stava effettuando una fermata.

L'esplosione ha danneggiato la vettura, costringendo l'Atac a metterla fuori servizio. A comunicarlo è la stessa azienda di trasporti romana. 

Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine e un'ambulanza del 118 per soccorrere l'autista del bus, che è stato accompagnato in ospedale per controlli. Le forze dell'ordine hanno disposto per alcune ore la chiusura, anche al trasporto pubblico, delle strade all'interno di Villa Borghese deviando le linee 61-89-160-490-495.  

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      VIDEO | Stadio della Roma: "Noi attivisti, chiediamo l'annullamento"

    • Tor Bella Monaca

      Municipio VI: parte da qui il nuovo piano rifiuti. L'assessora Montanari presenta le linee guida alle Torri

    • Politica

      Raggi al fianco di tassisti e ambulanti, è polemica: "Dichiara guerra ai cittadini"

    • Politica

      Show di Grillo al Teatro Valle: "Io qui la prima cosa che farei è un polizza"

    I più letti della settimana

    • Blocco traffico Roma 17 febbraio 2017: stop alle auto più inquinanti

    • Sciopero Roma, mercoledì 22 febbraio metro e bus a rischio

    • Sciopero, a Roma mercoledì 22 febbraio a rischio metro e bus

    • Trolley abbandonato in mezzo alla strada: allarme bomba in via del Corso

    • Incidente frontale tra due auto, morta maestra di religione

    • Metro Rebibbia: accoltella e rapina una donna nel parcheggio, arrestato 41enne

    Torna su
    RomaToday è in caricamento