Tevere, inghiottito dal fiume: continuano le ricerche del 27enne disperso

Sul posto la Polizia e i vigili del fuoco con i sommozzatori. L'uomo è disperso dal 18 marzo

A Roma continuano le ricerche di un uomo di 27 anni di nazionalità nigeriana che ieri sera è stato visto tuffarsi nel Tevere all'altezza di Ponte Sisto. Sul posto la Polizia e i vigili del fuoco con i sommozzatori.

Il giovane era stato visto nuotare alle 18 del 18 marzo fra i piloni di Ponte Sisto, prima di puntare verso Ponte Garibaldi, lasciandosi trascinare dalla corrente. Un'impresa che potrebbe essere finita tragicamente: il giovane è infatti scomparso sott'acqua e non è più riemerso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono chiare le ragioni che potrebbero averlo spinto a gettarsi in acqua e nuotare. Intanto però gli agenti del commissariato Trevi hanno recuperato i suoi indumenti, lasciati appesi vicino ponte Sisto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: a Roma e provincia 7 nuovi contagi. Positiva al Covid19 famiglia proveniente dagli Usa

Torna su
RomaToday è in caricamento