Terremoto a Roma: epicentro ai Castelli romani, scossa avvertita in città

Un sisma di lieve entità ha fatto tremare la capitale per qualche secondo. Non sono segnalati, al momento, danni. L'epicentro è segnalato ai Castelli Romani. Magnitudo 3.5

Una scossa di terremoto ha fatto tremare Roma. Per fortuna è stata lieve e non ha causato danni di nessun tipo. Solo paura in città e, soprattutto, ai Castelli Romani, luogo dell'epicentro.  Di magnitudo 3.5, chiaramente avvertita in diverse zone della capitale, la scossa è stata seguita da una replica di appena 1,6 di intensità.

Come segnala l'Ingv il primo evento sismico è stato registrato alle 17:13:43 a una profondità di 10 kilometri nel distretto sismico  Monti-Cornicolani-Aniene. L'epicentro è stato nella zona dei Colli Albani a 3 chilometri di distanza da Colonna e Monte Porzio Catone e a 9 chilometri da San Cesareo e Rocca Priora. La zona è denominata per la precisione Valle Martella, frazione di Zagarolo paese dal quale l'epicentro dista poco meno di otto chilometri.

Sono decine le telefonate giunte intorno alle 17 e 15 alla Protezione Civile di Roma Capitale e ai centralini dei vigili del fuoco, carabinieri e polizia. Circa cento le chiamate arrivate ai vigili del fuoco di Roma in pochi minuti. Molti abitanti nei quartieri a sud della Capitale si sono riversati in strada: allarme ma nessun danno o feriti.

INGV: "A Roma rischio di una scossa forte"

LA NOTA DELLA PROTEZIONE CIVILE - Rassicurazioni arrivano anche dalla Protezione Civile della Regione Lazio che "sta monitorando l'evolversi della situazione nel territorio in cui è stata avvertita la scossa di terremoto di magnitudo 3.5 registrata questo pomeriggio nell'area dei Castelli romani (distretto sismico Monti Cornicolani-Aniene)". "La presidente Renata Polverini - continua la nota - è stata subito informata ed è in contatto con la Sala operativa della Protezione Civile regionale. Al momento non risultano danni a cose o persone. Le squadre della Protezione Civile regionale sono state subito attivate per effettuare le opportune verifiche sul territorio interessato e sono pronte ad intervenire per qualsiasi evenienza", conclude la nota.

PAURA IN STRADA - I Comuni che si trovano entro 10 chilometri dall'epicentro sono: Colonna, Frascati, Gallicano nel Lazio, Grottaferrata, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Rocca Priora e San Cesareo. E proprio in queste località i residenti raccontano della scossa. "La pedana del bar ha ballato, tremava tutto: bicchieri e bottiglie", dice la barista di un locale su via Fontana Candida, mentre a Frascati, in localita' Cocciano, sono stati i residenti nei piani piu' alti degli edifici ad avvertire maggiormente la scossa. A Monteporzio, spiegano alcuni residenti di piazza Trieste e via Roma, "sono caduti alcuni libri dalle mensole e si sono aperte le ante degli armadi".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento