Terremoto alle porte di Roma: tanta paura, ma nessun danno

L’epicentro localizzato nell’area di Fonte Nuova. Le rassicurazioni dei Sindaci e della Soprintendenza Speciale di Roma

I mezzi della Protezione Civile Fonte Nuova (foto facebook)

Tanta paura ma per fortuna nessun danno. E’ stato forte il boato avvertito a Roma e la provincia nord est alle 5:03 della notte dell’11 maggio quando una scossa di magnitudo 3.3 ha fatto tremare la terra. “Un’esplosione” come riferito dai tanti cittadini che hanno visto tremare le finestre svegliandosi per il terremoto. 

Tanta paura ma dai primi accertamenti nessun danno, come spiegato dai Sindaci dei Comuni dell’area dove è stato localizzato l’epicentro. 

"Un terremoto avvertito entro qualche decina di chilometri, avvertito da qualche milione di persone". A scandirlo a SkyTg24 è stato il sismologo dell'Ingv, Alessandro Amato. Questo sisma, ha osservato l'esperto "ci ha svegliato bruscamente".

Con epicentro a Fonte Nuova il Sindaco del Comune della provincia nord est ha rassicurato: “Alle 5:03 si è verificata una scossa di magnitudo 3.3. con epicentro all’interno della Riserva Naturale della Marsigliana - dichiara il Sindaco di Fonte Nuova Piero Presutti -. A seguito di tale attività non sono stati riscontrati danni a cose e persone, né situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità. La situazione è in continuo e costante monitoraggio dalla Protezione Civile e agli uffici competenti del Comune di Fonte Nuova”. 

Scenario simile anche a Guidonia Montecelio, come comunicato dal Sindaco Michel Barbet: “Questa mattina ho avuto una riunione con la Protezione Civile e la Polizia Locale in seguito al terremoto avvenuto intorno alle 5. Dalle informazioni in nostro possesso fortunatamente non ci sono stati feriti o danni ad edifici. Il dirigente ai lavori pubblici ha comunque organizzato due squadre di tecnici per una ricognizione più approfondita. Ora sono in ufficio per continuare a monitorare la situazione e fornirvi ulteriori aggiornamenti”.

"C'è stata un po' di paura, ma è tutto sotto controllo - le parole all'Adnkronos del sindaco di Mentana Marco Benedett -. La protezione civile ha provveduto alle verifiche, che stanno continuando, ma sembra tutto in ordine", aggiunge il primo cittadino”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da ultima la nota della Soprintendenza Speciale di Roma: “Nessun danno al patrimonio culturale di Roma a seguito della scossa di terremoto che è stata avvertita nella Capitale poco dopo le 5 di questa mattina”. “Dai controlli effettuati non risultano danni nei maggiori siti" come "Caracalla, Santa Croce, Villa di Livia, Arco di Malborghetto". Anche nella Basilica sotterranea di Porta Maggiore non sono stati rilevati problemi alle strutture. Nessun danno pure nelle maggiori chiese in consegna alla stessa Soprintendenza Speciale come San Pietro in Vincoli e Santa Maria degli Angeli e dei Martiri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: a Roma e provincia 7 nuovi contagi. Positiva al Covid19 famiglia proveniente dagli Usa

Torna su
RomaToday è in caricamento