"Aiuto mio figlio si vuole suicidare": giovane salvato dai vigili urbani

L'intervento della Polizia Locale di Roma Capitale in via Goito a Castro Pretorio. Encomio per gli agenti intervenuti

"Aiutatemi mio figlio si vuole suicidare". Questa la richiesta disperata di una madre dopo aver appena ricevuto un messaggio con chiari propositi suicidi da parte del figlio con problemi di depressione. Lanciata l'allerta due agenti del II Gruppo Sapienza della Polizia Locale di Roma Capitale non hanno perso tempo e si sono attivati con tutti i mezzi possibili ed immaginabili precipitandosi nella zona di Castro Pretorio.

SALVATO IN VIA GOITO - La mobilitazione immediata della pattuglia, che ha richiesto tempestivamente il supporto di ambulanza e Carabinieri, ha consentito infatti di scongiurare il peggio. Il giovane, che aveva assunto una significativa dose di pasticche per farla finita, è stato soccorso in tempo in via Goito e trasportato in ospedale, dove è stato tratto in salvo.

LIETO FINE - Il lieto fine di quella che poteva essere una vera e propria tragedia ha permesso ai due agenti di ricevere da parte del Comandante del Corpo, Raffaele Clemente, "un encomio per lo spirito d’iniziativa, l’umanità e la capacità professionale" dimostrati in una delicata occasione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

Torna su
RomaToday è in caricamento