In piedi sul parapetto del ponte minaccia di gettarsi nel Tevere

Il tentato suicidio da ponte Vittorio Emanuele II. Il 25enne salvato dalla polizia

Lo hanno visto in piedi sul parapetto di Ponte Vittorio Emanuele II intenzionato a gettarsi nel fiume. E così, senza esitare, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Trastevere, insieme ai colleghi del commissariato Borgo, dopo averlo raggiunto alle spalle, sono riusciti ad afferrarlo per un braccio e a metterlo in salvo malgrado le resistenze dello straniero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, eritreo di 25 anni,  è stato soccorso dal personale del 118 e accompagnato in ospedale per le cure del caso. Medicato anche un poliziotto per lievi escoriazioni procurate dal 25enne durante la colluttazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento