Ponte Marconi, tenta il suicidio: agenti lo afferrano per le gambe e lo salvano

L'uomo di 45 anni è stato bloccato, messo in salvo e portato all'ospedale San Camillo

E' stato afferrato per le gambe dagli agenti di polizia intervenuti che, con il loro intervento, gli hanno salvato la vita. Lui, un 45enne, poco prima stava per gettarsi dal Ponte Marconi tentando il suicidio. E' successo intorno alle 2:40 del 2 agosto. A dare l'allarme alcuni automobilisti. 

Sul posto sono così giunte le squadre del reparto volanti che, arrivate, hanno notato l'uomo seduto pronto a gettarsi nel vuoto perché, come lui stesso aveva ammesso, "voleva farla finita".

Qui sono intervenuti i poliziotti prendendo il 45enne per spalle e gambe, restando contusi nella disperata manovra di salvataggio. Messo in sicurezza, l'uomo è stato affidato al personale medico che lo ha quindi trasportato all'ospedale San Camillo di Roma. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento