"Non riesco a pagare i debiti", 28enne prova a gettarsi dal cavalcavia della Nomentana bis

A salvare il ragazzo ci hanno pensato i carabinieri, che sono riusciti a farlo desistere dai propri intenti. E' accaduto nel Comune di Fonte Nuova

Il cavalcavia della Nomentana bis (foto google)

Ha provato in tutti i modi a farla finita ma è stato convinto dai carabinieri a desistere dai propri intenti suicidi. La mattina movimentata di un 28enne romeno è iniziata intorno alle 10:00 di lunedì 1 ottobre quando il giovane, a bordo della propria vettura, si è schiantato di proposito con l'auto contro il guardrail del cavalcavia della via Nomentana bis, nel Comune di Fonte Nuova, con l'intento di precipitare nel vuoto a bordo della sua macchina. Non riuscito il primo tentativo, il ragazzo, ferito ad una gamba in seguito al sinistro, è quindi salito sul ponte ed ha minacciato di buttarsi di sotto con le proprie gambe. 

Tentato suicidio sulla Nomentana bis 

In particolare il tentato suicidio è stato provato da un 28enne residente nella stessa Fonte Nuova. In bilico sul ponte della Nomentana bis, in zona Tor Sant'Antonio-Tor Lupara, Comune della provincia nord est della Capitale, decine sono state le telefonate al 112 con l'arrivo sul posto dei carabinieri della stazione di Fonte Nuova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non riesco a pagare i debiti di gioco"

Arrivati sul posto, uno dei militari dell'Arma si è avvicinato all'aspirante suicida. Cominciata una mediazione con il 28enne questi ha riferito di volerla fare finita per "problemi economici", in quanto impossibilitato a pagare alcuni "debiti di gioco" contratti con altre persone. Dopo una delicata mediazione il 28enne ha quindi desistito dai propri intenti. Affidato all'ambulanza del 118 il ragazzo è stato quindi portato all'ospedale di Monterotondo per accertamenti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento