Rebibbia: detenuto tenta evasione dal carcere utilizzando delle lenzuola, fermato

Il 40enne ha provato a dileguarsi nell'area dei passeggi. Lo scorso 27 ottobre dalla stessa struttura evasero tre pericolosi criminali

Tentata evasione dal carcere di Rebibbia dove un detenuto romeno di 40 anni ha provato a fuggire per poi essere fermato dagli agenti della penitenziaria. Lo rende noto il sindacato Fns Cisl Lazio. La tentata fuga la mattina dell'Epifania dal Nuovo Complesso della Casa Circondariale della via Tiburtina. L'aspirante fuggitivo, con fine pena nel 2020, ha provato a dileguarsi intorno alle 10:30 nell'area dei passeggi. Salito su un palo, è stato fermato "grazie al servizio di sentinella istituito dopo l'ultima evasione". Da quanto si apprende il 40enne aveva con se delle lenzuola da usare come corda per guadagnarsi la 'libertà'. 

L'EVASIONE DI OTTOBRE - Un tentativo di fuga che riporta alla mente quella invece riuscita lo scorso 27 ottobre da tre detenuti albanesi (Basho Tesi, Mikel Hasanbelli e Ilir Pere, di 35, 38 e 40 anni) riusciti a dileguarsi approfittando del trasferimento nel carcere di Rebibbia di alcuni detenuti trasferiti dal penitenziario di Camerino in seguito al sisma che la notte stessa aveva colpito le Marche. Una fuga da film con i tre che dopo aver creato delle sagome con delle bottiglie di plastica ed averle messe sotto le lenzuola delle rispettive brande (al fine di guadagnare tempo nel corso delle verifiche nelle celle), hanno prima segato le sbarre di una finestra nel Reparto G9 (circuito media sicurezza) della Casa Circondariale (garitta lato 3 via Tiburtina), per poi scappare calandosi con delle lenzuola annodate tra loro con dei manici di scopa. 

INDAGATI PER L'EVASIONE DI OTTOBRE - Ancora ricercati, a distanza di due mesi, il Pubblico Ministero Nadia Plastina ha aperto un fascicolo nel quale risultano indagate quattordici persone, tra le quali l'ex direttore dalla Casa Circondiariale. Nei loro confronti il pm contesta il reato di "colpa del custode", una inosservanza colposa nelle regole di vigilanza all'interno della casa circondariale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento