Temporale: alberi e rami in strada. A Tor Marancia cade una pianta nel parco giochi

Il cedimento nell'area verde di piazza Lante Federico Marcello, protezione civile al lavoro in tutte le zone della Capitale

Albero caduto in via Carlo Botta all'Esquilino

Pioggia, vento, allagamenti, traffico in tilt ma anche alberi e rami in strada. Queste le conseguenze che anche in questa mattinata di pioggia si sono manifestate nella Città Eterna. Così se gli automobilisti hanno dovuto fare i conti con auto incolonnate nel traffico, tombini e caditoie ostruite, alcuni di loro sono stati letteralmente bloccati dalla presenza di alberi caduti in carreggiata. Da San Lorenzo alla via Appia, passando per Vigna Murata, l'Esquilino ed il Quartiere Trieste cambia il quartiere ma non cambia la sostanza.

ALBERO CADUTO NEL PARCO GIOCHI - Oltre che in strada, alcune piante hanno ceduto anche nei parchi della città, come a Tor Marancia, dove un albero è venuto giù nell'area dedicata ai bambini di piazza Lante Federico Marcello, al momento del crollo naturalmente senza nessuna persona al suo interno causa acquazzone. 

ALBERI IN STRADA - Come comunica la Protezione Civile di Roma sono stati decine gli interventi dei soccorritori in seguito alle forti precipitazioni atmosferiche di questa mattina di fine agosto. Diversi i volontari delle Organizzazioni di Protezione Civile in strada che hanno garantito "tutti gli interventi necessari in risposta alle segnalazioni di allagamenti e cadute alberi pervenute alla Sala Operativa di Porta Metronia". Altri problemi anche in via Carlo Botta e nella zona di Villa Bonelli. 
 
LE ZONE INTERESSATE - "Disagi si sono registrati in particolare  in via degli Angeli, corso Trieste, piazza Adele Zoagli Mameli, scalo San Lorenzo - Dogana, via di Vigna Murata, via Tommaso Fortifiocca, via Appia Nuova, dove una campana per la raccolta del vetro ha ostruito la caditoia. Per fronteggiare gli effetti del maltempo, inoltre, i mezzi antincendio delle squadre di volontari,  attivi nella campagna Anti Incendio Boschivo in corso fino al 30 settembre, sono stati convertiti con mezzi idrovore. Due squadre con personale della Protezione Civile - conclude la nota del Campidoglio - si sono recate per sopralluoghi e verifiche nelle aree considerate a rischio allagamento: Infernetto, Eur, Colli Albani e Acqua Bullicante".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento