Maltempo, Fiumicino: 35 persone fatte evacuare da Le Vignole

Gli abitanti di via Montanari e strade limitrofe sono state trasferite nel punto di raccolta del centro Catalani. Il Comune sta predisponendo lo spostamento in una struttura alberghiera

Condizioni di maltempo straordinarie anche a Fiumicino. Sono trentacinque le persone, tra cui 10 bambini, attualmente evacuate da via Geminiano Montanari e vie limitrofe, in località Le Vignole, e condotte nel punto di raccolta del centro Catalani di Fiumicino. 

In questo momento il COC, Centro Operativo Comunale, sta predisponendo il loro trasferimento in una struttura alberghiera del territorio. "Le famiglie che hanno dovuto abbandonare la loro casa - spiega il sindaco Esterino Montino - saranno rifornite di pasti caldi e di un luogo dove trascorrere la notte in un luogo sicuro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora il primo cittadino: “Ho deciso di chiedere il riconoscimento dello stato di calamità naturale alla Regione Lazio e al Governo in seguito ai danni che l’eccezionale ondata di maltempo sta causando ad abitazioni, attività produttive e colture agricole del nostro territorio. Stiamo vivendo un’emergenza che avrà ricadute molto pesanti per l’intero Comune di Fiumicino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento