Sindacati Taxi Lazio: “All’Aeroporto di Fiumicino ennesima rissa tra abusivi”

Atti di violenza e risse all’interno e all’esterno dei terminal "arrivi internazionali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“Mentre proprio in questi giorni l’aeroporto Leonardo da Vinci è stato dichiarato il migliore al mondo sul fronte della qualità dei servizi ai passeggeri in base alle rilevazioni indipendenti effettuate da Airport Council International, continuiamo incredibilmente ad assistere ad atti di violenza, aggressioni a tassisti regolari, truffe e furti di bagaglio, il tutto sotto gli occhi di centinaia di telecamere e decine di uomini delle diverse forze dell’ordine”.

E’ quanto dichiarano UGL TAXI , FEDERTAXI CISAL, FIT CISL Lazio, UIL TRASPORTI Lazio e ATI TAXI.

“Anche oggi – si legge nella nota - si sono registrati atti di violenza e risse all’interno e all’esterno dei terminal ‘arrivi internazionali’: sono ormai anni che denunciamo in tutte le sedi una mancanza di sicurezza che è una vergogna nazionale per un luogo che è definito la porta d’Italia”. “Non ci resta - conclude la nota - che chiedere un incontro al ministro degli Interni, Matteo Salvini: abbiamo rivolto molti appelli al Prefetto Paola Basiloni nonché ai Sindaci di Roma e Fiumicino, Virginia Raggi ed Esterino Montino, ma sono stati sistematicamente ignorati”. Roma, 19 ottobre 2018

Torna su
RomaToday è in caricamento