Trastevere: rimossi arredi abusivi in vicolo del Piede

L'attività, situata all'interno di una vecchia chiesa sconsacrata, aveva installato fuori lampade, impianti elettrici, strutture fisse con otto ombrelloni e tavolini con sedie. Tutto illegale

Task force dei vigili urbani nel centro storico, ancora in campo contro il "tavolino selvaggio". La Polizia locale è intervenuta in vicolo del Piede, a due passi dalla chiesa di Santa Maria in Trastevere, per eseguire una determinazione dirigenziale di sgombero degli arredi, abusivi, da un ristorante.

L'attività, situata all'interno di una vecchia chiesa sconsacrata, aveva installato all'esterno lampade, impianti elettrici, strutture fisse con otto ombrelloni e tavolini con sedie, che di fatto occupavano una buona parte del vicolo, soprattutto la sera, quando a cena i "coperti" e i tavolini si estendevano senza nessun impedimento per circa 70 metri quadrati. 

La Determinazione Dirigenziale è stata disposta perché i responsabili, nonostante avessero ricevuto numerosi inviti a smontare le strutture e liberare la strada, non avevano mai ottemperato, continuando nell'invasione del suolo pubblico. Da qui la rimozione coatta di tutti gli arredi, con spese per l'intervento a carico del responsabile dell'attività. 

"Questo è uno dei primi locali oggetto di un nostro intervento di rimozione, già nell’estate del 2013, insieme al Comando Generale della Polizia Locale e alla Delegata alla Sicurezza del Sindaco - ha dichiarato la presidente del I municipio, Sabrina Alfonsi, presente all'operazione - l’occupazione del suolo pubblico, completamente abusiva, impediva di fatto il passaggio delle auto nel vicolo, e per questo motivo l’amministrazione aveva già comunicato il diniego alla richiesta di occupazione avanzata dai gestori. 

In questo caso, come per altre situazioni a Campo de' Fiori, abbiamo incontrato fortissime resistenze ad andare avanti nel procedimento amministrativo. Rispetto all’intervento di oggi abbiamo ricevuto diverse segnalazioni e richieste di accesso agli atti da parte di cittadini e ci sono stati riferiti anche diversi episodi di atteggiamenti intimidatori nei confronti di residenti che avevano manifestato le loro rimostranze rispetto ad una occupazione dl suolo pubblico così invasiva".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento