Piana del Sole, sversamento di cherosene su oleodotto della Roma-Civitavecchia

Posizionate le panne assorbenti per aspirare il carburante sia nel canale accanto a via Geminiano Montanari che in altri tre punti verso via della Muratella

Ancora sversamento di cherosene nella zona tra Fiumicino e Piana del Sole, a ridosso dell'autostrada Roma-Civitavecchia. Questa volta il luogo dell'effrazione che ha provocato lo sversamento del materiale, anche nei canali che costeggiano via Geminiano Montanari si trova nel Comune di Roma.

L'effrazione è avvenuta intorno alla mezzanotte ed è stata segnalata dal sistema vibroacustico installato sulla condotta. "Vista purtroppo l'esperienza del passato segnalo comunque il fatto che è mancata un’informazione tempestiva, puntuale e credo anche doverosa su quanto stava accadendo. - afferma il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino - Ricordiamo che il kerosene, attraverso la rete dei canali, raggiunge in breve tempo il Comune di Fiumicino e il mare. Sono state posizionate le panne assorbenti e, in questo momento, alcuni mezzi sono impegnati nell’aspirare il carburante sia nel canale accanto a via Geminiano Montanari che in altri tre punti verso via della Muratella".

Sul posto i tecnici dell'Eni che hanno posizionato le panne assorbenti in ben quattro punti: all'altezza di via Geminiano Montanari, in via Lingua d'Oca, lungo i confini dell'aeroporto Leonardo da Vinci e all’altezza di via Campo Salino.  "Monitoreremo con attenzione la situazione anche nelle prossime ore e aspettiamo che l’Eni fornisca al Comune di Fiumicino i dati relativi allo sversamento", sottolinea l'assessore all’Ambiente del Comune di Fiumicino, Roberto Cini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere del Municipio Roma XI del Partito Democratico Angelo Vastola che fa presente come "la rete degli oleodotti va quanto prima messa in sicurezza attraverso videosorveglianza e rivelatori, al fine di tutelare un quadrante già fortemente penalizzato. Mi auguro che l'amministrazione avvii immediatamente i controlli e le dovute precauzioni per valutare l'impatto ambientale e per la tutela della salute dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus, a Fiumicino positivo dipendente di un ristorante. Il sindaco: "Tampone e isolamento per i clienti"

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

  • Coronavirus, a Roma troppi casi dal Bangladesh: D'Amato chiede più controlli sui "voli internazionali"

Torna su
RomaToday è in caricamento