Alla guida del Suv con falsi nomi non paga multe per 50mila euro: incastrata

L'autista per evitare un controllo non aveva esitato ad investire un agente della polizia locale di Roma Capitale

Dopo una complessa indagine effettuata dal XII Gruppo Monteverde della Polizia Locale di Roma Capitale è stato sottoposto a sequestro un grosso Suv di proprietà di una cittadina straniera. La donna avvalendosi del suo complesso cognome usava vari alias ed aveva accumulato sanzioni per oltre 50mila euro. Lo rende noto il Sulpl.

CUSTODIA DEL VEICOLO - Nonostante i numerosi sequestri comminatigli, nel corso del tempo era sempre riuscita a farla franca riuscendo a mantenere la custodia del veicolo. L'autista del Suv recentemente aveva inoltre investito un vigile per evitare di essere fermata. 

SEQUESTRATO - Individuato luogo e intestazione reale del fuoristrada gli agenti hanno notificato alla donna il sequestro giudiziario per la confisca oltre ad averla denunciata a piede libero per resistenza a Pubblico Ufficiale e violazione degli obblighi di custodia del veicolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento