Giovane trovato impiccato ad un albero. Su un biglietto: "Non esiste aiuto in questa vita"

La scoperta da parte di un passante in un'area verde di viale Antonio Ciamarra a Cinecittà Est. Sul posto la polizia

Ha deciso di farla finita impiccandosi con una corda ad un albero. Un suicidio motivato in un biglietto trovato accanto al cadavere privo di vita di un 26enne sudamericano nel quale il giovane ha lasciato scritte le sue ultime parole: "Sono stanco di questa vita di m.... L'aiuto non esiste in questa vita maledetta". La macabra scoperta è stata fatta questa mattina poco dopo le 6:00 in viale Antonio Ciamarra, nella zona di Cinecittà Est.

ROTTURA VERTEBRA CERVICALE - Ad attuare il gesto estremo in un'area verde della strada che collega Torre Maura a Cinecittà Est un 26enne del Paraguay. Allertati i soccorsi, una volta arrivati sul posto i medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane sudamericano determinato dalla rottura delle vertebra cervicale.

GESTO VOLONTARIO - Sul posto anche gli agenti di polizia del commissariato Romanina che, appurato il gesto volontario del 26enne, hanno comunque avviato le indagini non escludendo per il momento nessuna ipotesi investigativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento