Stupro a Prati, il militare si difende dalle accuse: "E' stato un rapporto consensuale"

Il Ministero della Difesa comunica di aver immediatamente sospeso dall'impiego Giuseppe Franco. Al momento non ci sarebbero riscontri nella versione fornita dal 31enne al Pubblico Ministero

E' stato un rapporto consensuale. Questa sarebbe stata la giustificazione di Giuseppe Franco, il militare 31enne della Marina accusato dello stupro ai danni della 15enne di Bari avvenuto la notte di lunedì 29 giugno nei pressi del capolinea del bus di piazzale Clodio, a Prati.

CONVALIDA DEL FERMO - Allo stato, secondo quanto si è appreso dal Tribunale di Roma, non ci sarebbero riscontri alla versione resa dall'uomo ed anche per questo il pubblico ministero ha chiesto la convalida del fermo per i reati di violenza sessuale e sostituzione di persona in quanto il soggetto si sarebbe fatto passare per un agente di polizia.

LE INDAGINI - All'esame di chi indaga ci sono anche i tracciati e i tabulati dei telefoni di Franco e del fratello che è stato denunciato per favoreggiamento. Inoltre a breve il sostituto procuratore responsabile degli accertamenti, disporrà una consulenza sugli abiti indossati dalla ragazza al momento dei fatti. 

SOSPESO DAL MINISTERO - Originario di un paese della provincia di Cosenza il 31enne era nella Capitale di passaggio, in attesa di partire per una missione di Pace. Nel frattempo dal Ministero della Difesa fanno sapere che Giuseppe Franco è stato "Immediatamente sospeso dall'impiego" aggiungendo di aver "Promossa costituzione di parte civile".  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento