Stupro a Prati: ragazza di 16 anni denuncia violenza sessuale a Piazzale Clodio

Le violenze perpetrate da un uomo che si è qualificato come agente di polizia. La vittima visitata al Gemelli, indaga la Squadra Mobile

Piazzale Clodio. Il capolinea del bus

E' stata avvicinata da un finto agente di polizia mentre si trovava in zona Prati in compagnia di due amiche. Le tre, entrambe minorenni, avevano appena assistito allo spettacolo pirotecnico della Girandola di Castel Sant'Angelo e si apprestavano a rientrare nelle loro abitazioni. Qui, l'orco, avrebbe puntato una delle tre ragazzine, una 16enne italiana nella Capitale in vacanza come ospite di una delle altre due amiche, intimando alla stessa di seguirla in un'area verde adiacente per degli accertamenti, poi lo stupro e la fuga.

CAPOLINEA DEL BUS - Il fatto sarebbe accaduto poco prima della mezzanotte del 29 giugno in un'area verde a ridosso del capolinea del bus di piazzale Clodio, a due passi dalla Cittadella Giudiziaria. Una volta che l'uomo ha avvicinato le tre amiche, alla giovane che era in possesso dei documenti, ha chiesto di seguirla con la scusa di doverla identificare compiutamente. Poi, giunti a piedi nei pressi del parcheggio di via Casale Strozzi, l’uomo l’ha trascinata con la forza in un parchetto poco distante, abusando sessualmente di lei.

AMICHE PREOCCUPATE - Nel frattempo una delle amiche, preoccupata per il tempo trascorso, ha telefonato alla madre che, recatasi in breve sul posto, ha avuto modo di scorgere l’uomo che stava riaccompagnando la giovane dove l’aveva prelevata, in via Baffico. Vedendo un adulto insieme alle due ragazze, l’uomo si è subito dato alla fuga.

RICERCHE DELLO STUPRATORE - La donna ha chiamato immediatamente il 113 e sono scattate le ricerche. La giovane, abitante fuori Roma, è stata immediatamente trasportata al Policlinico Universitario Agostino Gemelli, dove i sanitari non hanno riscontrato segni di violenza apparente. Allo stato le indagini sono indirizzate a riscontrare il racconto della ragazza ed individuare il responsabile.

INDAGINI DELLA MOBILE - La ragazza che avrebbe subito le violenze è stata visitata nella notte da una equipe di ginecologi del nosocomio di via della Pineta Sacchetti e dimessa in nottata. Sul caso indagano gli investigatori della Mobile diretti dal dottor Luigi Silipo. 

CASTRAZIONE CHIMICA - La violenza sessuale ha riacceso il dibattito sulla sicurezza nella Capitale, con una lunga scia di polemiche. "#Roma, una ragazza di 16 anni è stata violentata stanotte.Per lo schifoso, di qualunque razza sia, castrazione chimica! Salvini #Lega", il cinguettio del leader della Lega Nord Matteo Salvini sul proprio profilo twitter.

BESTIE IN GALERA - Stesso pensiero anche da parte di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia che sul proprio profilo Facebook ha così commentato l'accaduto: "Solidarietà totale alla ragazza di 16 anni che ieri sera ha subito a Roma un’assurda violenza sessuale. Spero che il colpevole sia identificato e punito. Chiediamo per queste bestie certezza della pena: questa gente deve stare in galera".

EPISODIO ABERRANTE - Senza mezzi termini il commento della deputata di Forza Italia Annagrazia Calabria: "Non è accettabile che diventi un pericolo per un'adolescente camminare per Roma, praticamente in pieno centro. Quello che è accaduto stanotte è aberrante e va al di là di ogni facile polemica politica sulla sicurezza a Roma. Per questo, chiediamo al governo e al sindaco di valutare possibili interventi straordinari per ripristinare sicurezza e legalità nella Capitale d'Italia, prossima al Giubileo. Alla giovane vittima di una violenza così barbara va tutta la mia vicinanza, nella speranza che il colpevole venga presto individuato e punito con la pena che merita".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento