Australiana violentata a Colle Oppio da un uomo conosciuto in discoteca

Proseguono le indagini della Squadra Mobile per far luce sullo stupro. Non si esclude che la donna possa essere stata aggredita da due persone

Il parco del Colle Oppio

Era sicura che non le avrebbe fatto niente, che sarebbe andata con lui in un secondo locale per proseguire la serata con quell'uomo conosciuto in una discoteca di Termini. Invece è stata presa a pugni in faccia, rapinata e stuprata in pieno Centro Storico a Roma. Proseguono le indagini della Squadra Mobile per far luce sulla notte da incubo di una turista australiana di 49 anni, violentata da un uomo al Colle Oppio, a due passi dalla Domus Aurea. A soccorrerla in via delle Terme di Traiano, dopo averla trovata agonizzante in strada, un passante. Trasportata dall'ambulanza del 118 all'ospedale San Giovanni i medici hanno poi riscontrato sul suo corpo una violenza sessuale, con la donna, sotto choc, che ha poi raccontato quanto ricorda agli investigatori di polizia arrivati al nosocomio di San Giovanni. 

LA RAPINA E LO STUPRO - Arrivata in ospedale con delle contusioni al volto, il naso tumefatto e le labbra gonfie, la vittima, una ricercatrice australiana nella Capitale per un viaggio-studio, ha provato a ricordare gli attimi dell'aggressione. Uno stupro in piena regola preceduto da un pestaggio e da una rapina, con la donna ripulita del telefono cellulare e dei soldi che aveva con sé. Poi la violenza sessuale, alla quale secondo quanto si apprende da fonti investigative e dal racconto della 49enna, avrebbe partecipato una seconda persona. Poi la fuga, con la vittima lasciata agonizzante in via delle Terme di Traiano. 

UOMO STRANIERO - Una notte da incubo in relazione alla quale gli investigatori stanno cercando di fare piena luce. Nonostante le difficoltà della donna a ricordare le violenze, sono diversi gli indizi in mano agli investigatori che stanno cercando di ascoltare i testimoni presenti nella discoteca di Termini dalla quale, prima dello stupro, la 49enne si era allontanata con un uomo conosciuto nello stesso locale dell'Esquilino. Un cittadino romeno, secondo i primi accertamenti, ricercato attivamente dagli investigatori, che avrebbe violentato la donna con l'aiuto di un complice che li attendeva al buio al Colle Oppio. Ancora ricoverata all'ospedale di via dell'Amba Aradam la ricercatrice australiana sarebbe dovuta ripartire martedì per Parigi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento