Più slanciata e umana: pronta la nuova statua del Papa

Un volto più umano e un nuovo complesso di luci: questi alcuni dei cambiamenti per un'opera da sempre oggetto di polemiche

Cambia che ti passa: potrebbe essere questo il titolo della vicenda che ha visto al centro la statua di Papa Giovanni Paolo II, inaugurata nel Maggio 2011 a Piazza dei Cinquecento, fuori dalla Stazione Termini, al centro di Roma. Una statua che ha subito suscitato molte polemiche per lo stile con cui l'artista Oliviero Rainaldi aveva scolpito col suo bronzo un omaggio a Karol Wojtyla. E che è stata ora restaurata, forse proprio in seguito alle contestazioni che l'hanno accompagnata.

I cambiamenti? Il volto del Papa è ora meno duro e rivolto a chi guarda, mentre il busto è ricoperto da un mantello più corto e con lembo più ristretto, per dare maggiore slancio alla figura del Pontefice, ora più alta di 50 centimetri e che sormonta un basamento di cemento, non più di erba. Oltre a ciò, la testa è stata fusa e rimodellata in base alle proporzioni dell'intera figura, nonché girata rispetto al busto. Anche la patina è stata rifatta, e verrà inoltre utilizzato un complesso di luci che daranno un effetto più vivo all'opera. Si tratta di modifiche che sono durate nove mesi.

Le modifiche sono state a costo zero, secondo il sovrintendente Umberto Broccoli, da sempre difensore dell'opera, equiparata dallo stesso, tempo fa, alla Cappella Sistina per la capacità di suscitare, alla sua comparsa, discussioni e emozioni contrastanti tra le persone. Che fossero semplici cittadini o critici d'arte. I lavori sulla statua saranno ultimati entro la fine del mese, e che l'inaugurazione avverrà molto probabilmente il primo Ottobre.

Per l'autore Rainaldi, i cambiamenti della statua sono dovuti principalmente alla ricerca di una fedeltà dell'opera al bozzetto originale. Dunque, non un passo indietro causato dalle polemiche, ma un ritorno alle orgini, almeno secondo l'artista.

Dalle proposte di sit-in per l'abbattimento della statua da parte dell'Idv Pedica, alla stella nera con cui qualcuno aveva imbrattato l'opera nello scorso Novembre, si è dunque giunti agli ultimi ritocchi. Ritocchi che forse non placheranno le polemiche, ma che daranno comunque una nuova veste ad una statua che, per alcuni fedeli, è già un luogo di (piccolo) culto, visti anche i lumini, le preghiere e le frasi presenti ai piedi della statua.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento