Val Melaina: prima gli sputi poi i pugni, 34enne in ospedale con il naso rotto

L'aggressione in via Scarpanto, poco distante dalla fermata Jonio della metro B1. La vittima: "Sono stati tre ragazzi italiani"

Via Scarpanto (foto google)

Prima gli sputi e gli insulti, poi i pugni. Vittima dell'aggressione un cittadino indiano di 34 anni preso di mira mentre si trovava con una comitiva di connazionali nella zona di Val Melaina. E' accaduto intorno alle 19:30 di domenica 17 giugno, a rompere il naso del cittadino straniero per poi fuggire "tre giovani ragazzi italiani"

Sputi e pugno ad un cittadino indiano

Ancora da accertare la causa scatenante dell'aggressione, senza escludere quella di matrice razzista. Secondo quanto riferito dal 34enne ai carabinieri della Stazione Roma Talenti, a cui ha sporto denuncia nella giornata di martedì, l'uomo si trovava assieme ad alcuni connazionali nell'area della fermata Jonio della Metro B1, in via Scarpanto. Nei pressi di un bar il gruppo è stato avvicinato dai tre giovani. Poi gli insulti e gli sputi. A chiedere spiegazioni del gesto il 34enne che per tutta risposta si è visto sferrare un pugno in pieno volto dal branco.

Aggressione in via Scarpanto a Val Melaina

Lasciato in terra con una vistosa perdita di sangue, il 34enne è stato trasportato dall'ambulanza del 118 all'ospedale Sandro Pertini con la frattura delle ossa nasali. Ascoltato dai carabinieri l'uomo ha riferito di non conoscere né le motivazioni del gesto né gli autori dell'aggressione, fuggiti poi in direzione Tufello. Sul caso indagano i militari dell'Arma della Compagnia Roma Montesacro. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento